Bisognerà aspettare come minimo un altro mese e mezzo per rivedere in azione la bella squadra Primavera della SPAL. La Lega di serie A, che organizza il campionato di Primavera 1, ha infatti deciso di prorogare la sospensione del torneo fino al prossimo 10 gennaio 2021.

Le ragioni sono le medesime di inizio novembre: crescenti difficoltà nel controllo dei contagi a livello generale e sostanziale impossibilità di applicare i rigidi parametri dei protocolli riservati ai calciatori professionisti di serie A e B. A queste si è aggiunto il sempre più frequente ricorso di giocatori delle squadre Primavera da parte delle rispettive prime squadre.

La SPAL aveva iniziato alla grande la sua esperienza nel campionato di Primavera 1, cogliendo due vittorie e due pareggi nelle prime quattro partite disputate. L’ultima partita disputata risale allo scorso 19 ottobre. Il gruppo guidato da mister Giuseppe Scurto ha proseguito con gli allenamenti fino ad ora e verosimilmente andrà avanti con queste modalità fino a che non sarà chiaro come proseguirà il campionato. Diversi elementi della squadra peraltro vengono aggregati di frequente alla prima squadra, come ad esempio Demba Seck.

Per il club si configura un altro notevole danno economico se si considerano gli investimenti rilevanti fatti nel tentativo di allestire una formazione competitiva. Al di là dei costi di ingaggi e alloggi, la mancanza di una vetrina per i giovani talenti biancazzurri potrebbe comportare un abbassamento del valore degli elementi più interessanti. Non a caso il presidente Walter Mattioli, interpellato sull’argomento, aveva sottolineato di aver votato per la prosecuzione del campionato.



Leaderboard Derby 2019
Leaderboard Isola