È arrivato al 64′ di Inghilterra-Italia di Nations League il debutto in Nazionale maggiore di Salvatore Esposito (2000). Il centrocampista spallino ha sostituito Lorenzo Pellegrini nella partita giocata al Molineux Stadium di Wolverhampton, terminata col risultato di 0-0.

In poco meno di mezz’ora di gioco Esposito ha tenuto bene la posizione nel ruolo di mediano in un centrocampo a tre, con Frattesi e Tonali ai suoi fianchi. Per lui le statistiche recitano un totale di 15 palloni giocati con 11 passaggi a segno (l’84,5% del totale), tre lanci lunghi riusciti, un dribbling e un contrasto.

Più in generale per il centrocampista di Castellamare di Stabia è stata la classica serata da ricordare, come peraltro ha rimarcato lui stesso nell’intervista a caldo rilasciata a Rai 1 nell’immediato post-gara: “L’emozione di indossare questa maglia in tutte le categorie è fantastico. Quando l’ho messa sentivo qualcosa di diverso, di incredibile: è il sogno di ogni bambino, sono contentissimo di averlo realizzato. Questo è un gruppo fantastico, ma non solo in campo: per come ci hanno accolto è un qualcosa di incredibile, non me lo aspettavo. È bello starci insieme, credo ci sia l’armonia giusta e bisogna ripartire come sta facendo questa squadra”.

L’ultimo giocatore della SPAL a vestire la maglia della nazionale maggiore era stato Manuel Lazzari nel settembre 2018, sempre in una gara di Nations League. Esposito è il quarto dell’intera storia biancazzurra a far registrare almeno una presenza con la selezione maggiore dopo Bugatti, Fontanesi e appunto Lazzari. Nel 2017 fu convocato anche Alex Meret durante il suo primo periodo di prestito a Ferrara, ma non ebbe modo di debuttare.

Nella stagione appena conclusa Esposito ha messo insieme 35 presenze con la SPAL, mettendo a segno 3 gol. Il suo rendimento è stato un po’ alterno, soprattutto dopo l’arrivo di Roberto Venturato al posto di Pep Clotet. L’impiego discontinuo lo ha indotto a rilasciare dichiarazioni che lasciavano trasparire un discreto malessere al riguardo. Il suo contratto scadrà nel giugno 2023, ma comprende un’opzione per un ulteriore anno. Allo stato attuale non è ancora del tutto chiaro se il suo profilo verrà messo al centro del progetto tecnico per la prossima stagione o se la SPAL intenda esaminare eventuali proposte di altre società nell’ambito della politica del “ricambio dell’aria” teorizzata dal nuovo direttore tecnico Fabio Lupo. Negli ultimi giorni Gianluca Di Marzio ha ipotizzato un interesse della Sampdoria nei suoi confronti.

Ciò che è certo è che questo debutto non farà alto che accendere ulteriormente l’attenzione mediatica nei confronti di Esposito, con evidenti ricadute positive anche sul fronte del mercato, nel caso la SPAL volesse esplorare questo genere di opportunità. Il ciclo di partite di giugno di Nations League si concluderà martedì 14 giugno al Borussia Park di Monchengladbach per la partita contro la Germania. Verosimilmente anche in quella occasione potrebbe esserci un’occasione per il centrocampista biancazzurro.



Dinamica Media – leaderboard
Elite Division – leaderboard
Dimedia – leaderboard
CFI – leaderboard
MEIS – leaderboard