foto SPAL

La lunga rincorsa a Federico Proia (1996) è finalmente terminata: la SPAL ha annunciato di aver ingaggiato il centrocampista originario di Roma, un altro dei giocatori che contribuì alle fortune di Roberto Venturato a Cittadella. L’accordo con il Vicenza prevede un prestito con obbligo di riscatto al termine dell’attuale stagione sportiva.

Proia aveva lasciato Cittadella nella stessa estate in cui l’aveva fatto Venturato (2021), ma non è più riuscito a fornire prestazioni come quelle che lo avevano elevato al rango delle mezzali più determinanti della serie B. Nella sola stagione 2020/2021, quella della finale playoff persa col Venezia, segnò addirittura 9 gol.

Nell’ultima stagione Proia ha giocato con Vicenza (20 presenze, 4 gol) e Brescia (17 presenze, 1 gol). Il Brescia di fatto lo ha soffiato alla SPAL nella finestra invernale 2022 del calciomercato, inserendo una clausola di diritto di riscatto che poi non è stata esercitata. Fin dall’insediamento di Roberto Venturato a Ferrara era parso chiaro che Proia sarebbe diventato (e sarebbe rimasto) un obiettivo di primaria importanza.

Il giocatore ha scelto di indossare la maglia numero 8, quella lasciata libera da Marco Mancosu. A causa dei tempi tecnici relativi al suo tesseramento non sarà disponibile per la partita in programma ad Ascoli, per cui sarà disponibile solo a partire dalla terza giornata (SPAL-Cagliari, il prossimo 27 agosto).



Hangar leaderboard
Leaderboard Derby 2019
Elite Division – leaderboard
Dimedia – leaderboard
Dinamica Media – leaderboard
MEIS – leaderboard
CFI – leaderboard