Michal Svoboda – foto Cristiano Pedriali
leaderboard myes

Se non fosse per lo spirito stakanovista di alcuni ragazzi della nazionale Under 20, Nicolò Contiliano (2004) in questi giorni sarebbe impegnato nella preparazione del campionato europeo Under 19. in programma a Malta dal 3 al 16 luglio. Invece il giovane centrocampista della SPAL è rimasto fuori dalla lista preliminare dei 27 preconvocati stilata dal ct Alberto Bollini e può godersi le vacanze in attesa di ricominciare con la SPAL. Soprattutto perché il nuovo direttore tecnico Filippo Fusco s’è affrettato a definirlo incedibile nonostante qualche interessamento da parte di altre società.

La convocazione di Contiliano per la rassegna continentale sarebbe stata un ulteriore motivo di soddisfazione per il settore giovanile biancazzurro, ma quella 2022/2023 è stata comunque una stagione notevole sul fronte delle chiamate internazionali. Una testimonianza aggiuntiva del buon lavoro fatto nel corso degli ultimi anni.

ITALIA – Salvatore Esposito (2000)

Le chiamate di Roberto Mancini forse hanno rappresentato l’elemento che più ha influito nella crescita personale, calcistica ed economica del centrocampista cresciuto inizialmente all’Inter. Convocato per la prima volta a giugno 2022 per le gare di Nations League, Esposito ha esordito nello 0-0 contro l’Inghilterra dell’11 giugno. Convocazione confermata poi anche per il doppio impegno di settembre contro Inghilterra e Ungheria, anche se non ha messo piede in campo. Il ct non lo ha invece inserito nella lista per la final four di Nations League in programma a metà giugno, lasciandogli la possibilità di chiudere il suo percorso con l’Under 21.

ITALIA U21 – Salvatore Esposito (2000)

La convocazione in Nazionale maggiore del centrocampista stabiese è sicuramente frutto anche della trafila completa nelle nazionali giovanili e nello specifico del percorso in Under 21. Nell’ultimo triennio Esposito è entrato stabilmente nel gruppo scelto dal ct Paolo Nicolato, uscendone solamente nell’ultima stagione per ovvie ragioni di impegni con la selezione superiore. Nell’ultima stagione sono stati tre gli impegni coi coetanei, di cui uno a novembre (titolare contro la Germania), e due a marzo (titolare e capitano contro la Serbia ed in panchina contro l’Ucraina). Quindi la convocazione per la fase finale dell’Europeo Under 21 in corso in Georgia e Romania. Nelle prime due partite Esposito è rimasto in panchina.

ITALIA U20 – Matteo Prati (2003)

È sicuramente il nome del momento e forse dell’intero anno in casa SPAL: Prati si è reso protagonista anche con la Nazionale Under 20 allenata da Carmine Nunziata. Prati è sceso in campo sempre da titolare nell’undici degli azzurrini, compresa la semifinale di giovedì 8 contro la Corea del Sud e la finale di domenica 11 persa contro l’Uruguay. Il centrocampista ravennate ha dunque raccolto sette presenze su sette partite, mettendo a referto anche un gol, il primo assoluto della rassegna, nel 3-2 contro il Brasile. 

ITALIA U19 – Nicolò Contiliano (2004), Filippo Saiani (2005)

Anche se poi non c’è stato un seguito, va comunque registrata la prima convocazione per Nicolò Contiliano con la nazionale Under 19. Il ct Alberto Bollini aveva inserito l’ex capitano di Primavera e Under 18 nel gruppo che ha lavorato in uno stage in corso da giovedì 8 fino a lunedì 12 giugno in preparazione al campionato europei di categoria. Non è riuscito a entrare nella seconda lista preliminare a causa della concorrenza – se così la si può chiamare – dei ragazzi reduci dall’esperienza con l’Under 20 nel mondiale argentino. Il ct infatti ha infatti coinvolto anche Faticanti (2004 – Roma), Pisilli (2004 – Roma) e Lipani (2005 – Genoa): se uno dei tre fosse rimasto a casa probabilmente sarebbe toccato proprio a Contiliano prenderne il posto. Nella scorsa estate era stato convocato, da sotto età, anche Filippo Saiani, terzino classe 2005 della Primavera.

ITALIA U18 – Filippo Saiani (2005), Fabio Parravicini (2005) e Nicolò Franzoni (2005)

Oltre alla convocazione con l’Under 19, Saiani è stabilmente convocato con la nazionale Under 18, con cui nell’ultima stagione ha ottenuto tre convocazioni (settembre, gennaio, marzo), collezionando quattro presenze. Stesse convocazioni anche per Parravicini, l’ultimo esordiente in prima squadra in ordine di tempo (SPAL-Parma), con cinque presenze tra agosto 2022 e marzo 2023, di cui l’ultima, Italia-Romania 2-0, giocata con la fascia da capitano al braccio.

Il capocannoniere della SPAL U18 Nicolò Franzoni (15 gol in 24 presenze), è stato chiamato dal ct Daniele Franceschini per gli impegni di marzo, collezionando in totale 102 minuti nel doppio impegno contro la Romania.

ITALIA U17 – Emanuele Rao (2006) e Jacopo Simonetta (2006)

Probabilmente i due 2006 più promettenti del settore giovanile biancazzurro: Rao è stato convocato per tutta la stagione con l’Under 17 ed ha preso parte all’europeo di categoria giocato poche settimane fa, scendendo in campo in tutte e tre le partite del girone con spezzoni contro Spagna, Serbia e Slovenia prima dell’eliminazione. Simonetta invece non è stato convocato per il torneo, ma è comunque nel giro della nazionale da oltre tre anni. Per lui diverse convocazioni nella stagione appena conclusa con la formazione dell’Italia U17 e due presenze ufficiali (agosto, entrambe contro la Svizzera).

ITALIA U15 e U16

Nessun calciatore spallino è stato convocato ufficialmente dalle Nazionali di riferimento. Alcuni elementi però, tra cui Alex Roda (U15/2008) e Antonio Rocco (U16/2007) sono stati comunque osservati dai vari selezionatori azzurri e chiamati in occasione di maxi raduni.

Il giudizio finale è che nessuna squadra del livello della SPAL può vantare così tanti calciatori nelle varie formazioni giovanili dell’Italia, rappresentata durante la stagione da almeno un giocatore per ogni selezione (seppur in momenti diversi) dalla nazionale maggiore all’Under 17.

STAGIONE 2022-2023 – NAZIONALI ESTERE MAGGIORI E GIOVANILI

POLONIA E POLONIA U21 – Patrick Peda (difensore, 2002)

Nell’ultima stagione il difensore centrale ha giocato regolarmente con l’Under 21 polacca, collezionando sei presenze tra settembre e marzo, di cui cinque per tutti i novanta minuti. Dal 5 al 10 giugno ha fatto parte del pre-raduno della nazionale maggiore. Da domenica 11 ha poi raggiunto i compagni dell’Under 21 che saranno impegnati in due amichevoli contro Finlandia (15 giugno) e Montenegro (19 giugno).

POLONIA U19 – Dawid Bugaj (difensore/esterno, 2004)

Polacco ma cresciuto in Norvegia, Bugaj si è affermato quest’anno in Primavera dopo lo scudetto Under 18 di un anno fa. È stato spesso convocato con i 2003 della Polonia e ha indossato più volte la fascia da capitano: nell’ultima stagione ha fatto parte della Nazionale U19 ed è stato convocato per gli Europei di categoria. Suo fratello minore Alex Bugaj (2006) *, terzino sinistro e nazionale polacco U16, lo scorso inverno ha lasciato la SPAL U17 per tornare al Molde FK.

ESTONIA – Georgi Tunjov (centrocampista, 2001)

Prodotto del settore giovanile spallino, quest’anno ha giocato in Nations League, ha disputato le qualificazioni valide per i prossimi Europei e diverse amichevoli con l’Estonia. Ormai da un anno fa dunque parte stabilmente della Nazionale maggiore estone, che lo ha convocato per le sfide contro Azerbaijan e Belgio valide per il girone di qualificazione all’Europeo di Germania 2024.

ESTONIA U21 – Andreas Vaher (difensore, 2004) *, Daniil Pareiko (portiere, 2005)

Il difensore campione d’Italia con l’Under 18 e punto fermo della difesa di mister Vito Grieco per la prima parte del campionato Primavera a novembre ha esordito con l’U21, mentre nei restanti mesi della stagione è stato assoluto protagonista con l’U19 estone. A gennaio ha lasciato la SPAL trasferendosi a titolo definitivo al Friburgo, nella Bundesliga tedesca. Prima convocazione in U21 in tempi recenti anche per Daniil Pareiko dopo la trafila dell’ultima stagione tra U18 e U19.

ESTONIA U19 – Daniil Pareiko (portiere, 2005)

Il portiere dell’Under 18 nell’ultima stagione ha fatto parte principalmente dell’Estonia U18. Lo scorso febbraio ha esordito anche con la formazione U19 e di recente è stato convocato con la selezione U21.

SLOVACCHIA U19 – Michal Svoboda (difensore, 2005)

Da anni la Slovacchia lo aggrega con i 2004 e in varie competizioni ha indossato anche la fascia da capitano. Promosso in Primavera e dunque con i 2004 anche dalla SPAL, nell’ultima stagione ha giocato con la nazionale U19. Viene considerato tra i prospetti più interessanti dell’intero settore giovanile biancazzurro e non a caso fa parte del gruppetto di ragazzi ai quali è stato fatto sottoscrivere il contratto da professionista.

SLOVACCHIA U18 – Hugo Pavek (difensore/esterno 2005)

Connazionale di Svoboda, nell’ultima stagione è stato costantemente convocato con la Slovacchia U18.

REP. DOMINICANA U20 – Thomas Jungbauer (difensore, 2005)

Nato nella Repubblica Dominicana ma cresciuto in Austria, negli ultimi due anni è stato convocato più volte con la Repubblica Dominicana U20.

CIPRO U19 – Panagiotis Karagiorgis (difensore, 2005)

Arrivato a gennaio in prestito dalla Roma, il difensore cipriota è stato più che altro spettatore nella Primavera biancazzurra. Dopo gli impegni con l’U17 di Cipro dell’autunno 2021, per lui è arrivata la chiamata dell’U19, prima di fare ritorno alla Roma per la conclusione del prestito – per la verità infruttuoso – a Ferrara.

MOLDAVIA – Daniel Dumbravanu (difensore, 2001) 

Oggetto misterioso durante tutta la stagione, i più attenti lo avranno notato nell’ultimo periodo quando faceva da comparsa durante gli allenamenti a porte aperte di mister Oddo. Ex Genoa, non è un prodotto del vivaio spallino, era stato mandato in prestito all’APOEL Nicosia (Cipro), salvo tornare a gennaio: classe 2001, quest’anno è stato convocato più volte con la Nazionale maggiore della Moldavia.

ROMANIA U20 – Luca Alessandro Mihai (centrocampista, 2003) **

Sotto contratto con la SPAL, quest’anno è stato prestato prima al Trento e poi all’AlbinoLeffe in Serie C, con scarse fortune e pochissimi minuti raccolti. A novembre ha partecipato con la Romania all’U20 Elite League.

ROMANIA U17 – Tommaso Nistor (difensore, 2006)

Nato a Ferrara da genitori di origine rumena, possiede la doppia cittadinanza. A inizio stagione 2022/23 è stato convocato e schierato in campo con la Romania U17.

ALBANIA U17 – Alex Rama (centrocampista/attaccante 2006)

Nato a Rimini da genitori albanesi, nell’ultima stagione ha partecipato a vari raduni ma non è stato mai convocato ufficialmente in nazionale, mentre nella stagione 2021/22 le presenze con l’U17 erano state tre.

TOGO – Steven Folly Nador (difensore/centrocampista 2002) **

Nato in Germania da genitori togolesi, è cresciuto calcisticamente in Francia. Lo scorso settembre ha fatto il suo esordio con la nazionale maggiore del Togo dopo esser stato impegnato con la selezione U23 a marzo 2022: con gli Sparvieri 100 minuti di cui 10 nella sconfitta contro la Costa d’Avorio e 90 nel 2-2 contro la Guinea.

MESSICO U23 – Teun Wilke Braams (attaccante, 2002) **

Nato in Messico, ha il passaporto olandese. Un anno fa ha partecipato con il Messico al Torneo di Tolone riservato alle formazioni U21 per un totale di 134 minuti, mentre nel corso dell’ultima stagione ha fatto parte di un raduno organizzato dal Messico U23.

 

nota: *il calciatore non è più sotto contratto con la SPAL.
nota **il calciatore è sotto contratto con la SPAL ma ceduto in prestito altrove.



Leaderboard Confagricoltura
Leaderboard Spidergas 2022