Dinamica Media – leaderboard
Dimedia – leaderboard

Come preannunciato nel resoconto di fine giornata di giovedì arrivano i primi comunicati ufficiali che metteranno nero su bianco tutti i diversi ruoli dell’organigramma societario rivoluzionato a partire dall’arrivo di Fusco e Righi nei ruoli di dt e ds. Nel frattempo, si susseguono le voci di mercato che vedono diversi dei giocatori più quotati della SPAL essere ambiti da squadre di categoria superiore.

  • Il nuovo responsabile del settore giovanile della SPAL sarà Massimiliano De Gregorio (1974). Dopo la partenza di Andrea Catellani in direzione Modena, si è optato per una scelta (logica) interna promuovendo proprio De Gregorio fino alla scorsa stagione ricoprente il ruolo di responsabile dell’attività di base. Sarà affiancato da Francesco Conti (1981), confermato nel ruolo di responsabile dell’area scouting per il settore giovanile che ricopre dal 2021. Entrambi hanno siglato un contratto che li legherà alla SPAL fino a giugno 2025. Qui trovate il nostro articolo di giornata sul comunicato societario e le parole del presidente Tacopina.
  • Dal fronte calciomercato non si registrano passi avanti ufficiali nelle situazioni che coinvolgono Biagio Meccariello (1991) e Matteo Prati (2003), con destini potenzialmente diametralmente opposti. Nel frattempo l’attenzione delle squadre di serie B si sposta verso due dei giocatori più importanti della rosa spallina: parliamo del capitano Lorenzo Dickmann (1996) e del trequartista Fabio Maistro (1998). Se il primo è oggetto del desiderio di diverse formazioni da almeno tre sessioni di calciomercato senza poi concretizzare alcuna trattativa, su Maistro, stando a quanto riportato dall’esperto di calciomercato Gianluca Di Marzio, sembra essersi mossa con decisione la Sampdoria. A segnalare il nome del trequartista polesano pare sia stato lo stesso Andrea Pirlo, neo allenatore dei blucerchiati.
  • In attesa dell’ufficialità dell’incarico a Domenico Di Carlo arriva una notizia che riguarda il suo staff tecnico: la SPAL infatti è pronta a rimettere sotto contratto lo storico preparatore dei portieri Cristiano Scalabrelli, nell’ultima stagione al Cesena. Scalabrelli ha lavorato alla SPAL dal 2013 al 2022 prima di essere coinvolto nel “ricambio d’aria” voluto dal ds Lupo nella scorsa estate.
  • Notizie di giornata che coinvolgono la SPAL in maniera indiretta riguardano tre ex. L’attaccante Nicola Rauti (2000) rimane in serie B: il Torino l’ha prestato al Sudtirol per la stagione 2023/2024. Poi c’è la situazione del centrale difensivo brasiliano Igor (1998), deciso a cambiare maglia e possibilmente campionato, con la Fiorentina disposta ad accontentarlo a patto di incassare una cifra decisamente interessante (si parla di 20-25 milioni di euro). La squadra che più lo sta seguendo e pare si sia già seduta al tavolo della trattativa è il Fulham: la distanza tra domanda e offerta è ancora consistente, ma i tifosi della SPAL possono quantomeno fare il tifo per il buon esito della vicenda visto che al momento della cessione la SPAL si è riservata un 15% dei proventi da futura cessione del calciatore. Liquidità che farebbe comodo per il bilancio. Il secondo ex è invece Daniele De Rossi (1983) che dopo l’esonero dello scorso febbraio è in attesa di una nuova occasione per guidare una squadra. La pista che inizialmente sembrava più percorribile era quella del Pisa, dove l’amico Aleksandr Kolarov era appena stato ingaggiato nel ruolo di direttore sportivo e l’amicizia tra i due sembrava essere il motivo perfetto per una trattativa perfetta. I toscani hanno poi scelto il debuttante Alberto Aquilani, reduce dalla gavetta in Primavera 1 alla guida della Fiorentina. Per DDR due possibili scenari: l’Italia U21, che vuole aprire un nuovo ciclo e cerca un sostituto di Nicolato, e la Ternana di Bandecchi. Proprio su questa seconda opportunità, stando alle ricostruzioni di Sportitalia, De Rossi avrebbe rifiutato il posto lasciato da Andrezzoli per alcuni dissidi con la società.


Leaderboard Mazzo
Leaderboard Derby 2019
Hangar leaderboard
Leaderboard Spidergas 2022