La quantità e l’importanza delle cose dette da Walter Mattioli nella sua prima conferenza stampa da tre mesi a questa parte ci ha imposto di elaborare diversi articoli per evitare di condensare tutto su una singola pagina, rendendo la vita difficile ai lettori. Ma per chi dovesse andare di fretta o dovesse essersi perso qualcosa, di seguito ci sono i dieci passaggi più interessanti del lunghissimo colloquio del presidente con i cronisti sportivi accreditati.

.1.
(contenuta in questo articolo)

“Sono rimasti costi importanti che portano a problematiche economico-finanziare su cui stiamo ragionando per cercare di risolverle. Se dovessimo tornare in serie A i problemi si risolveranno quasi in automatico, se rimarremo in serie B i problemi si aggraveranno”

.2.
(contenuta in questo articolo)

“La rosa della SPAL ad oggi richiede una spesa doppia rispetto a quella del Benevento che lo scorso anno ha dominato il campionato”.

.3.
(contenuta in questo articolo)

“Da oggi al 4 gennaio avremo altre nove partite, tutte fondamentali per quello che può essere il risultato finale. Per questo stiamo pensando alla cosiddetta bolla, perché in questo mese ci giochiamo effettivamente tanto. Ne parleremo con i giocatori”.

.4.
(contenuta in questo articolo)

“A gennaio cercheremo di fare le cose in modo da non mandare in sofferenza la società. Se qualche elemento ci viene richiesto, e questo non fa parte del progetto, potrebbe partire.

.5.
(contenuta in questo articolo)

“Da giugno, ossia da quando è stato introdotto il protocollo di sicurezza per il contrasto del Covid-19, la SPAL ha speso 320mila euro di tamponi. Questo solo fino al mese di ottobre”.

.6.
(contenuta in questo articolo)

“Nel futuro dovremo cercare di tornare a ciò che facevamo prima, lavorando sui giovani, dal nostro settore giovanile o da quello di altri, con prestiti e possibilità d’acquisto a prezzi contenuti e con la possibilità poi di rivenderli. Spendere 7-8 milioni per un difensore, 11-12 per un centrocampista, 14 per un attaccante, probabilmente non rappresentano il modo in cui la nostra società deve operare”.

.7.
(contenuta in questo articolo)

“Tomovic in estate aveva ricevuto una proposta importante dalla serie A per un ricco biennale. Lui però ha chiesto di poter rimanere alla SPAL perché ha chiesto di poter dimostrare sul campo di meritarsi una riconferma”

.8.
(contenuta in questo articolo)

“Dopo aver iniziato la scorsa stagione con mister Semplici non avrei dovuto esonerarlo, in quanto conosceva l’ambiente, i ragazzi ed avremmo continuato a giocare con il modulo che tutti conoscevano. Ritengo quindi che questo sia stato un errore mio e di chi mi ha consigliato questa soluzione”

.9.
(contenuta in questo articolo)

“Mora è stato molto vicino a tornare a vestire la maglia della SPAL. A me ha detto che sarebbe tornato anche a piedi”

10.
(contenuta in questo articolo)

“Avevamo diversi interventi già progettati per ulteriori migliorie allo stadio Paolo Mazza, ma nelle condizioni attuali non c’è motivo di portarli avanti, soprattutto per colpa del Covid-19”.



Leaderboard Derby 2019
Grafema