Venerdì ricco di notizie e spunti per quanto riguarda il mondo SPAL. Il mercato ha movimentato tutta la giornata, ma nel mezzo c’è stato spazio anche per altri argomenti, dalla presentazione della prima maglia ufficiale per la stagione 22/23, ad un’intervista rilasciata dal presidente Joe Tacopina.

  • La mattinata è iniziata col botto. Con una trattativa totalmente sotto traccia, il dt Lupo ha messo le mani su Gabriele Moncini, attaccante classe 1996, prelevato dal Benevento. Questa la formula: prestito con diritto di riscatto al verificarsi di determinate condizioni sportive. Secondo Gianluca Di Marzio un minimo di 15 gol stagionali o la promozione in serie A. Ma potrebbero esserci altre clausole più facili da attivare.
  • Dal ritiro di Mezzana Joe Tacopina ha annunciato un secondo colpo, ma non nell’immediato: si tratta di Giuseppe Rossi, che ad ottobre (!) rientrerà a Ferrara e si legherà alla SPAL da svincolato: “È un leader e porta esperienza e grande qualità in squadra”. Intanto, per ammissione dello stesso presidente statunitense, Andrea La Mantia resta uno degli obiettivi per l’attacco.
  • Sembra destinata a concludersi la telenovela relativa a Davide Diaw. La punta ormai ex Monza ha trovato l’accordo con il Modena che pare aver appianato le divergenze legate alle commissioni. Lunedì dovrebbe essere il giorno buono per le visite mediche.
  • Tiene banco la trattativa per portare a Ferrara il centrocampista olandese Carel Eiting (1998). Nel weekend potrebbe arrivare la decisione definitiva del giocatore, e in caso di fumata nera Lupo dovrà tornare al lavoro per trovare un’alternativa a Viviani, considerando che, almeno per ora, Esposito resta sul mercato.
  • Lecce su Di Francesco, ma la SPAL chiede soldi, non contropartite. In via Copparo attendono un rilancio economico da parte dei salentini, ma nel caso in cui non dovessero pervenire offerte congrue al suo valore non è da escludere una sua permanenza in rosa.
  • Nuova avventura – sempre biancazzurra – per Luca Mora, annunciato ufficialmente dal Pescara. Dopo aver sostenuto le visite mediche in mattinata, il centrocampista si è messo subito in viaggio per raggiungere i nuovi compagni nel ritiro di Palena. Per lui si tratta del ritorno in C dopo sei stagioni tra A e B con le maglie di SPAL e Spezia.
  • Buone notizie per la Ovest. Come comunicato sulla pagina Facebook della curva, sono stati vinti tutti i ricorsi presentati al Tar di Venezia per i fatti accaduti in occasione della partita Vicenza-SPAL. “Per la prima volta un Tar riconosce le nostre istanze”, il commento scritto dagli ultras.
  • La SPAL ha presentato sui propri canali social la prima maglia per la stagione 2022/23. Alle tradizionali righe biancazzurre vengono abbinate tre bande centrali di larghezza maggiore su cui, con una stampa tono su tono, viene ripetuto il nome completo del club: Società Polisportiva Ars et Labor. La maglia è già disponibile negli store, assieme ad altri articoli.
  • C’è stata la cerimonia di pubblicazione del calendario di serie B 2022/2023: la SPAL inizierà in casa contro la Reggina, poi andrà in trasferta ad Ascoli.
  • Riccardo Ravani, dopo sei anni di Accademia SPAL, lascia il ruolo di responsabile, incarico che ha ricoperto al fianco di Michele Borghi, Simone Vallieri e della istruttrice della categoria Piccoli Amici Caterina Coppa.


Dinamica Media – leaderboard
MEIS – leaderboard
Dimedia – leaderboard
CFI – leaderboard
Elite Division – leaderboard