leaderboard myes

A poco più di una ventina di giorni dall’inizio del campionato di serie C la SPAL continua la fase di preparazione per arrivare pronta all’appuntamento del 3 settembre, quando al Paolo Mazza arriverà la Vis Pesaro. Intanto la società continua a lavorare sul calciomercato, soprattutto per quanto riguarda quello in uscita.

  • Matteo Prati (2003) rimane vicino a vestire la maglia del Palermo, dopo che nella giornata di mercoledì è stato raggiunto un accordo tra il club siciliano e la SPAL su una cifra base da 5 milioni di euro più bonus. La società rosanero avrebbe pronto un contratto quinquennale per il centrocampista ravennate, anche se non avrebbe ancora ottenuto la firma sul contratto. Il Cagliari – che invece avrebbe ricevuto il gradimento del calciatore – confida di poter riaprire i giochi, ma è lontano dal presentare un’offerta considerata soddisfacente dal dt Fusco. Dalle parti di via Copparo sembra esserci moderato ottimismo su un esito favorevole in tempi abbastanza brevi.
  • Sull’affare Prati-Palermo si è espresso anche l’ex dt Fabio Lupo con un’intervista concessa a Mediagol.it:5 milioni di euro possono sembrare una cifra esorbitante, ma non è così. In relazione a valore, margini di crescita e talento del ragazzo, la reputo una valutazione congrua agli attuali standard di mercato. […] Certamente ha tutto per affermarsi e diventare un centrocampista importante in serie A, se continua il suo percorso di crescita può anche sognare un giorno la maglia azzurra dell’Italia di Roberto Mancini”.
  • Per sostituire Murgia (1996) passato in prestito all’FC Hermannstadt la SPAL vorrebbe puntare su Riccardo Collodel (1998). Il centrocampista piemontese si è svincolato dal Siena a causa della mancata iscrizione dei toscani. Il suo percorso è iniziato dal settore giovanile del Novara per poi proseguire in prestito a Fiorenzuola e Vibonese e tornare nel club piemontese nell’estate del 2019, dove è rimasto per altre due stagioni. Nel 2021 passa alla Cremonese per poi essere prestato alla Lucchese. Nell’estate 2022 va a titolo definitivo al Siena, ma per gran parte della scorsa stagione deve fare i conti con una fastidiosa pubalgia, per poi riprendersi chiudendo con buone prestazioni il campionato. Si tratta di una mezz’ala di equilibrio con 181 presenze tra i professionisti e 19 gol segnati.
  • Il portiere della Primavera Lorenzo Abati ha rinnovato il proprio contratto con la SPAL fino al 2028 e giocherà la prossima stagione in prestito con diritto di riscatto al Torino. A comunicarlo è la stessa società biancazzurra: “S.P.A.L. comunica di aver prolungato il rapporto sportivo con il portiere Lorenzo Abati fino al 30 giugno 2028 e di aver contestualmente ceduto a titolo temporaneo con diritto di riscatto al Torino F.C. i diritti alle prestazioni sportive dell’estremo difensore spallino. A Lorenzo vanno i migliori auguri per la sua nuova avventura professionale da parte del club biancazzurro”.
  • Sta per ripartire anche l’attività dell’Accademia SPAL Femminile dopo lo straordinario percorso dello scorso anno chiuso con la coppa regionale d’Eccellenza e la promozione in serie C. Le biancazzurre si raduneranno giovedì 17 agosto per lo svolgimento delle visite mediche e dei test di rito, mentre il primo allenamento si terrà il giorno seguente, venerdì 18 agosto, sul terreno del campo sportivocomunale di Vigarano Mainarda. La nuova stagione parte con una grande novità in panchina: la guida tecnica della prima squadra di Accademia SPAL Femminile, infatti, è stata affidata a Leonardo Rossi.
  • Continua la campagna abbonamenti per il prossimo campionato di serie C, con 47 tessere vendute nella giornata di giovedì per un totale di 3.051 di abbonati.


Leaderboard Confagricoltura
Leaderboard Spidergas 2022