Dinamica Media – leaderboard
Dimedia – leaderboard

Ben 538 persone hanno voluto partecipare al gioco del “Mi a l’ea dit“ lanciato per il secondo anno consecutivo dalla nostra redazione per provare a indovinare come andrà il campionato della SPAL. Ora che parte della nostra comunità ha fatto le sue predizioni sulla stagione 2023/2024 è il momento di vedere che tipo di quadro ne è uscito.

In quale posizione di classifica la SPAL chiuderà il campionato?
C’è parecchio ottimismo nell’aria. Il 39,8% dei lettori dice che la SPAL chiuderà la stagione al 2°/3° posto e il 34% addirittura al primo. A questi va aggiunto un 22,9% che crede quantomeno nei playoff (4°/10° posto). Questo significa che il 96,7% dei votanti ritiene che il cammino della SPAL andrà oltre la stagione regolare.

Domenico Di Carlo e Filippo Fusco rimarranno per l’intera stagione?
La maggioranza dice di sì in entrambi i casi, e con convinzione. Il mister incassa una fiducia pari al 95,4% mentre il direttore pari al 97,8%. L’anno scorso Venturato prese “sì” con il 76,2% dei voti e fu esonerato dopo otto giornate.

Chi sarà il miglior marcatore della SPAL in campionato?
Percentuali bulgare per Mirco Antenucci (69% dei voti) e visto il suo passato e il gol all’esordio forse non poteva essere altrimenti. Inoltre molti potrebbero aver considerato che Antenucci sarà con tutta probabilità il rigorista principale. Secondo e terzo sono a distanze siderali: per la cronaca parliamo di Siligardi (10%) e Dalmonte (8,7%). Tra i centrocampisti il più segnalato è Maistro (6,7%).

Chi prenderà più cartellini gialli?
Qui c’è un bel testa a testa tra Tripaldelli (23,4%) e Peda (22,3%). Nel campionato scorso il terzino sinistro è stato ammonito cinque volte mentre il centrale polacco quattro, di cui due nella stessa partita. Dietro di loro altri tre difensori, Arena (15,1%), Bruscagin (10,4%) e Valentini (7,4%). Il primo giocatore di un reparto che non sia quello difensivo è Carraro (6,1%).

Chi verrà espulso più volte?
Qui invece Peda, complice le due espulsioni dello scorso anno, stacca la concorrenza ed è primo col 32% dei voti. Tripaldelli si ferma al 12,1% e davanti a lui c’è Arena (18,2%).

Chi si rivelerà essere il colpo del mercato estivo?
Nonostante Antenucci sia stato indicato da più di due terzi dei lettori come miglior marcatore della stagione, il vero colpo del mercato estivo è stato indicato come Siligardi (37,2%). Antenucci (13,2%) è terzo dietro all’ultimo arrivato Dalmonte (23%). Tutti e tre sono attaccanti, a segnalare come ci siano grosse aspettative sul reparto avanzato della SPAL. L’anno scorso il 40% dei lettori aveva votato per La Mantia.

Chi sarà invece il flop del mercato estivo?
In questo caso c’è molta più incertezza. Il 21,6% dei lettori indica Sits, probabilmente tenendo in considerazione l’infortunio che lo terrà fuori dal campo per parecchio tempo. Una sorta di puntata certa. Lo seguono tre giocatori abbastanza appaiati nelle percentuali, ovvero Carraro (15,1%), Rosafio (15,1%) e Iglio (14,3%). Supera il 10% anche Collodel.

Quale sarà il prossimo giovane a diventare oggetto del desiderio di squadre più ricche?
Volata in solitaria per il gioiellino Contiliano (44,4%). Con metà dei voti c’è l’altro centrocampista centrale prodotto dal vivaio Parravicini (23,2%) davanti a Rao (16,7%). Puletto si ferma al 10,6% mentre non c’è particolare attesa per Breit e Saiani, al 2%.

Chi rimpiangeremo di più tra gli ex della stagione precedente?
Anche se più di un partecipante su quattro (27,1%) dice “nessuno”, sembra che la maggior parte dei tifosi rimpiangerà principalmente Prati (34,2%) e Meccariello (29,9%).

Chi sarà il primo dei tre ex allenatori 2022/2023 a trovare una squadra?
Situazione di pareggio tra i tre mister. Di corto muso vince Venturato (39,2%) mentre i due campioni del mondo Oddo e De Rossi sono rispettivamente a 30,7% e 30,1%.

In quale settore si renderà necessario intervenire a gennaio?
Nonostante circa il 75% dei partecipanti abbia indicato un attaccante come colpo del mercato estivo, a questa domanda il 34,2% sostiene che il settore su cui intervenire maggiormente è proprio l’attacco. C’entra probabilmente anche qui l’infortunio di Sits e la scelta di non tornare sul mercato degli svincolati per rimpiazzarlo. A ogni modo meno tifosi ritengono necessario intervenire su difensori centrali (24,2%), esterni di difesa (22,5%) e centrocampo (18%).

A gennaio si cederà ancora alla tentazione dell’ingaggio del grande nome ormai al tramonto come nelle stagioni precedenti?
Vedremo altri epigoni di Rossi e Nainggolan? L’84,9% dei votanti crede (o più probabilmente spera) di no.

Dove arriverà la SPAL in Coppa Italia di serie C?
Anche qui c’è ottimismo, con tutte le incognite legate alla volontà di una squadra di C di far strada nella coppa di categoria. Per il 24% dei lettori la SPAL raggiungerà i quarti di finale, per il 22,7% la semifinale e per il 19,3% addirittura la finale. Solo il 4,5% dei partecipanti crede che la SPAL sarà eliminata al primo turno.

Quanti punti farà la SPAL nelle sfide contro il Cesena?
La sfida col Cesena manca dal 2017 e sarà parecchio sentita. Tra i tifosi però c’è parecchia speranza di uscire da almeno uno dei due derby col sorriso:

6 punti: 17,3%
4 punti: 47,6%
3 punti: 17,1%
2 punti: 8,6%
1 punto: 8,2%
0 punti: 1,2%

Quante sconfitte casalinghe ci dovremo beccare su un totale di 19 partite?
Nelle ultime tre stagioni sono state, rispettivamente: 5 (2020/21), 7 (2021/22) e 8 (2022/23)
L’ottimismo che si respira in questo inizio stagione contagia anche l’effetto Paolo Mazza: il 63% dei votanti crede che la SPAL perderà soltanto tra 1 e 3 partite a Ferrara mentre il 25,8% dice tra 4 e 6, più in linea con i risultati degli ultimi anni. Un buon 8,6% dice addirittura nessuna.

Quanti giocatori bloccheranno LoSpallino.com su Instagram a causa di critiche e/o pagelle non gradite?
Probabilmente chi non frequenta la pagina social de LoSpallino è all’oscuro di certe dinamiche. La redazione a questa domanda aveva risposto a botta sicura con “da 1 a 3” mentre il 57,8% dei lettori crede che nessun giocatore bloccherà la nostra testata. Vediamo come andrà con la frequenza dei 5 in pagella.

Quali saranno le due principali polemiche social ricorrenti della stagione?
Vince col 28,8% dei voti l’evergreenLa società è senza soldi”, che potrebbe anche lievitare dopo la pubblicazione del bilancio. Il 21,2% dice “Mercato insufficiente/incompleto” mentre al secondo posto c’è qualcosa di meno tecnico come “La musica discutibile al Paolo Mazza” (25,1%), probabilmente dovuto al volume troppo alto nei pre e nei post prepartita. I “complotti arbitrali di Lega/FIGC/AIA per sfavorire la SPAL” sono fermi a 20,3% mentre c’è un voto (0,2%) per lamentare la “Birra pessima in Curva”.

 

nota finale (importante, a quanto pare): questi sono i risultati di un gioco fatto esclusivamente per divertimento e i dati riportati non costituiscono in alcuna misura un giudizio o un’opinione critica da parte della testata LoSpallino.com. Rilassatevi per una volta, su.



Leaderboard Derby 2019
Hangar leaderboard
Leaderboard Spidergas 2022